Tu sei qui

Fabrizio Loi

  • L'elegante spilla margherita ripresa dal costume tradizionale femminile, rinomata per la bellezza della forma e per l'elaborata e raffinata manifattura in filigrana, è eseguita con virtuosismo tecnico in oro, perle e granato.

  • Ha forza estetica e gusto contemporaneo il bracciale a polsiera in cuoio con placca in argento sapientemente lavorata con la pregiata simbologia del Dio Toro ripreso dall'arcaica cultura nuragica.

  • L'esclusivo coltello chiudibile, impreziosito nelle pregiate forme con motivi di brillanti, ha lama di tipo Iglesiente in acciaio 420 e manico in radica di castagno con placche in argento e meccanica di blocco a pompa.

  • La raffinata spilla in oro riprende con precisione estetica e virtuosismo esecutivo la parte superiore di una diffusa tipologia del bottone tradizionale femminile usato in diverse aree della Sardegna a corredo del costume.

  • L'esclusivo coltello chiudibile, impreziosito nelle pregiate forme con motivi di brillanti, ha lama di tipo Iglesiente in acciaio 420 e manico in radica di castagno con placche in argento e meccanica di blocco a pompa.

L'artigiano

Gioielli e coltelli di pregiata eleganza e di alta manifattura sono le creazioni di Fabrizio Loi, orafo coltellinaio d'innato talento artigianale e raffinato senso estetico riconoscibile nel suo lavoro come tratto distintivo. Fabrizio con processo creativo affronta due delle antiche pratiche artigianali della tradizione sarda, l'oreficeria e la coltelleria, esprimendo con virtuosismo tecnico rimandi arcaici alla cultura isolana per la realizzazione di manufatti in cui le eleganti forme si combinano con sinergia all'alta funzionalità. La sua formazione inizia nel modo più efficace e tradizionale, a bottega presso i laboratori di abili maestri orafi filigranisti di Cagliari, distinguendosi da subito per la predisposizione tecnica ed l'estro creativo. Nel 2008 apre il suo laboratorio showroom nel centro storico d'Iglesias in cui lavora con infaticabile professionalità, introducendo l'innovazione nelle forme e nelle tecniche con un personale percorso di ricerca che lo porta ad indagare e sviluppare con esiti eccellenti anche l’arte del coltello sardo. Rivolgendosi ad una clientela esigente, come quella dei collezionisti, l'artigiano mira infatti alla perfezione assoluta nello studio di un estetica esclusiva, nella ricerca dei materiali, nella realizzazione di una meccanica impeccabile, qualità ben evidenti nella sua pregiata e diversificata produzione.

La collezione

Le creazioni di Fabrizio Loi interpretano l'arte orafa e del coltello sardo, partendo dal tradizionale fino ad una sofisticata e minimale proposta contemporanea. Le sue collezioni di gioielli comprendono un'esclusiva linea contemporanea di bracciali e collane con riletture di simbologie nuragiche, come il Dio Toro, la Dea Madre e lo scudo Nuragico, finemente lavorati in oro e argento con eleganti accostamenti al cuoio, al tessuto e al sughero. Alla linea contemporanea si accosta, una produzione in filigrana, sapientemente eseguita, con i gioielli classici della tradizione. La collezione di coltelli include i tipici coltelli a serramanico: il rinomato Pattadese, l'Arburese con lama a foglia d'alloro, il Logudorese, ai quali è aggiunta una linea Iglesiente, elegantissima e con lama mozza, ed una sofisticata linea di coltelli da cucina di alta funzionalità.

La lavorazione

Molteplici le tecniche praticate. Quelle dedicate ai coltelli includono la forgiatura della lama per asportazione, la damascatura, la tempratura, e tutte le varie lavorazione del manico diversificate in base alla materia prima utilizzata. Per i gioielli viene eseguita la filigrana a giorno e su lastra, l’imperlatura, l’incassatura, la microfusione, tecniche classiche di oreficeria, la brunitura, la decorazione a sbalzo e a cesello, la martellatura e l’incisione a bulino.

Approfondimenti nell'Archivio dei Saperi Artigianali del Mediterraneo

Dove trovarli

Indirizzo:
Fabriezio Loi Via Cagliari, 17 09016 Iglesias (CI)

E-mail: info@fabrizioloi.it

Telefono: +39 0781 876155

Sito web: www.fabrizioloi.it/